Programma


SABATO 14 OTTOBRE

Ore 14.00 - 16.00*
Eliza Pazé, Giustizia Roba da ricchi,
Laterza
Le nostre carceri sono affollate di ladruncoli e piccoli spacciatori, mentre bancarottieri e corruttori non ci finiscono quasi mai. A essere perseguiti con rigore dal codice penale sono i reati di strada: furti, scippi, rapine. Un saggio contro l’iniquità del nostro sistema penale.

Moderano Roberto Rallo, avvocato e Mauro Migliavada, giornalista.


------ Ore 16.00 Pausa caffè ------

Ore 16.00-18.00*
Gioacchino Criaco, Anime Nere,
Rubbettino
La parabola esistenziale di tre giovani figli dell'Aspromonte che, bramosi di conquistare una vita diversa da quella ricevuta in dote, intraprendono un cammino fuori dalle regole. Danno e subiscono violenza, in un crescendo febbrile che dilagherà sempre più lontano: dal Nord Italia all'Europa.

Moderano Paolo Moretti e Piero Colaprico, giornalisti


*Incontri validi per l’ottenimento dei crediti formativi obbligatori per giornalisti.

Ore 18.15 Proiezione film Anime Nere
Regia di Francesco Munzi, 2014, durata 105 minuti
Il film, liberamente tratto dell'omonimo romanzo di Gioacchino Criaco, racconta le vicende di una famiglia collusa con la 'ndrangheta. Ha partecipato alla 71^ Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia nel concorso ufficiale, e ottenuto nove David di Donatello nel 2015, tra i quali quelli per il miglior film, miglior regista, migliore sceneggiatura e colonna sonora.

******

DOMENICA 15 OTTOBRE
A ogni incontro avverrà l’estrazione di un buono per l’acquisto di libri.

Ore 13.30 incontro con pranzo servito al pubblico.
Con la chef Federica Camperi, Incomincia per C

Nicola Verde, Il vangelo del boia, Newton Compton
Roma, 1864. Mastro Titta, il boia del papa, esegue due condanne a morte per omicidio. Ma quando sta per esporre al pubblico, accorso come al solito in massa, le due teste mozzate, intravede un volto che sperava di aver dimenticato. Quell’incertezza gli costerà cara, costringendolo a dire addio alla sua gloriosa carriera.

Elena e Michela Martignoni - Emilio Martini, Invito a Capri con delitto. Un’indagine del commissario Bertè, Corbaccio
Alberto, amore mio... aiutami! Uccideranno anche me... Così riporta una lettera che viene dal passato. È firmata Diana Meyer, e risale al 1976, ma il professor Alberto Sorrentino la riceve solo quarant'anni dopo, e per pura fatalità. Che fine ha fatto la bella austriaca che, in un infuocato agosto caprese, il professore ha immensamente amato?

Paolo Pedote, I bambini di Escher, Todaro
Nerone Crespi e Angela Delfino, detta “la sbirra”: il primo soffre di “fuga dissociativa”, una forma di amnesia che gli impedisce di ricordare il suo passato. Vive ai margini della società, in un seminterrato nella periferia ovest di Milano ed è ossessionato dalla musica classica. La sbirra è una poliziotta dell’antidroga che ha deciso di mollare la divisa. Si ritroveranno alleati in una strana indagine.

Alex Boschetti, Un interminabile inverno, Alpha & Beta
Un professore universitario all’apice della sua carriera. L’ombra del male che cala improvvisamente sulla sua luminosa stella. Una resa dei conti senza scampo, innanzitutto con se stesso. Sullo sfondo, un Alto Adige incantato e severo, custode di memorie senza tempo e di segreti inconfessabili.

Modera Antonella Bavetta


Premiazione del terzo classificato del concorso Poesie dorsali gialle e noir

Ore 14.30
Paolo Moretti, Una crepa nel muro, goWare
Una Berlino grigia e spaccata in due, un tradimento, un omicidio, un passato doloroso a cui dare risposta, una storia d'amore. In un continuo salto temporale tra presente e passato le vite dei protagonisti si intrecciano con le drammatiche pagine della storia del Muro. Tutto inizia a Berlino nel 1961.

Vittorio Nessi, Due lune sono troppe, Piazza
Il pubblico ministero Bruno Ferretti indaga, a Torino, sull'omicidio rituale di un pakistano. Una luna nera incombe sulle indagini e sul pregiudizio tribale che trascinerà nella tragedia anche la moglie e il giovane figlio.

Daniele Bresciani, Nessuna notizia dello scrittore scomparso, Garzanti
Quando Emma entra in redazione, crede che quella sarà una giornata come tante altre fra riunioni e scrittura di articoli. Ma tutto cambia nel momento in cui inizia a circolare una notizia: la scomparsa del celebre autore de I sette cerchi.

Modera Giorgio Bardaglio


Premiazione del secondo classificato del concorso Poesie dorsali gialle e noir

Ore 15.30
Piernicola Silvis, Formicae, Sem
La voce al telefono dice che Livio Jarussi, il bambino scomparso da due anni, è vivo e sta bene. Aspetta soltanto di essere riportato a casa, dai suoi genitori. Quando la polizia arriva nel luogo indicato dalla voce anonima, una discarica alla periferia di Foggia, trova una scena sconcertante.

Gianni Morelli, Rosso Avana, Adv
All'Habana Hilton, grande hotel fresco di inaugurazione, negli ultimi giorni del 1958 un drammatico incidente costringe la cameriera Alicia a una fuga rocambolesca tra i quartieri di una città in equilibrio precario fra un presente che è già passato e un futuro che molti non sanno ancora vedere.

Valerio Varesi, Il commissario Soneri e la legge del Corano, Frassinelli
Per la prima volta da molti anni, Soneri si trova spiazzato; ma non è il tipo di delitto su cui sta indagando, un omicidio apparentemente banale, a turbarlo. È il contesto. Tutto comincia con l’omicido di Hamed, un giovane tunisino.

Bruno Morchio, Un piede in due scarpe, Rizzoli
Genova, febbraio 1992. Il gelo e la pioggia battono la città nell’anno dell’Expo e delle celebrazioni colombiane. Il dottor Luzi, psicologo quarantenne, riceve in studio una ragazza dai capelli rossi, Teresa, che gli chiede di dissuaderla dall’uccidere il proprio amante, Luca Latorre.

Modera Cecilia Scerbanenco


Premiazione del primo classificato del concorso Poesie dorsali gialle e noir

Ore 16.30 incontro con merenda
Alessandro Perissinotto, La neve sotto la neve, Mondadori
A Tallinn lo sanno tutti, la zona dei vecchi baraccamenti di Kopli è terra di nessuno; spacciatori, squatter e delinquenti di ogni tipo ne hanno fatto il loro regno. È un brutto posto per vivere e ancor più brutto per morire e, se potesse parlare, la ragazza lo confermerebbe. Ma la ragazza non parla, è morta; il suo cadavere è stato disteso su un vecchio divano abbandonato e, nella notte, la neve lo ha completamente sepolto. Al commissario Marko Kurismaa la neve piace, e molto, ma non quando nasconde ogni traccia

Cristina Rava, L’ultima sonata. Un’indagine di Adelia Spinola, Garzanti
Il sentiero della chiesetta di San Marco, nell’entroterra di Albenga, è la meta ideale per le gite degli innamorati. Ma i due corpi sdraiati sul prato, in quel pomeriggio di settembre, sono senza vita. La coppia, uccisa a colpi d’arma da fuoco, è disposta in una macabra messinscena.

Alice Basso, Non ditelo allo scrittore, Garzanti
A Vani basta notare un tic, una lieve flessione della voce, uno strano modo di camminare per sapere cosa c’è nella testa delle persone. Una empatia innata che Vani mal sopporta, visto il suo odio per qualunque essere vivente le stia intorno. Una capacità speciale che però è fondamentale nel suo mestiere. Perché Vani è una ghostwriter.

Modera Nicoletta Sipos


------ Durante l’incontro sarà servita una piccola merenda ------

Ore 17.30
Flavio Santi, L’estate non perdona, Mondadori
L'estate più calda degli ultimi anni sta arroventando il Friuli, e l'ispettore Drago Furlan si sta finalmente godendo una vacanza al mare con l'eterna fidanzata Perla. Ma la tanto sospirata villeggiatura viene interrotta da una telefonata del pm Santoliquido: sul greto del fiume Natisone è stato ritrovato un cadavere con la faccia spappolata a colpi di kalashnikov.

Emiliano Bezzon, Il manoscritto scomparso di Siddartha, Robin
Giorgia del Rio, affascinante psicologa di coppia milanese di mezza età, si reinventa come investigatrice privata sulla pista di mariti infedeli. Il nuovo mestiere la porta a lunghi appostamenti vicino a Lugano, all'uscita dei postriboli legali svizzeri frequentati soprattutto da italiani in cerca di facili avventure.

Marina Visentin, La donna nella pioggia, Piemme
Stella Romano non saprebbe dire quando le ore che compongono le sue giornate abbiano cominciato a scomparire. In una quotidianità senza imprevisti, scandita dalle attività ripetitive e confortanti delle figlie, dai viaggi di lavoro del marito, dai piccoli gesti di una vita agiata in cui continua a sentirsi un'estranea, a Stella mancano dei momenti.

Modera Marco Proserpio


Ore 18.30 con aperitivo
Elisabetta Bucciarelli, Chi ha bisogno di te, Skira
Esistono molti modi per innamorarsi e altrettanti per chiudere un amore. Ci sono uomini che sanno aspettare, padri che cercano le parole per crescere i figli e poi c'è Meri, una giovane donna con un dono speciale. Vicino a lei una madre che la educa ai sentimenti con le canzoni dei Queen.

Rosa Teruzzi, La fioraia del Giambellino, Sonzogno
Avvicinandosi il tanto atteso giorno delle nozze, Manuela, ragazza milanese romantica e un po’ all’antica, sogna di realizzare il suo desiderio più grande: essere accompagnata all’altare dal padre. Il problema è che lei quel genitore non l’ha mai conosciuto e non sa chi sia. È un segreto che sua madre ha gelosamente custodito.

Simona Giacomelli e Monica Stefinlongo, L’uomo nero. Caracò
Chi sono i maschi e dove stanno andando? Come stanno cambiando i modelli maschili? Domande difficili a cui hanno cercato di rispondere le autrici che firmano i racconti di questa antologia. L'uomo nero è il maschio cattivo, non per forza violento in maniera evidente, piuttosto quell'essere umano che non è mai abbastanza.

Modera Manuela Lozza

------ Durante l’incontro sarà servito un aperitivo ------

Ore 19.30 spettacolo musicale
Clarionet Ensemble

Wolfgang Amadeus Mozart, una morte misteriosa?
La morte di Mozart è un momento misterioso, al quale hanno dato attenzione studiosi e appassionati, musicisti e cineasti. Alexandr Puskin ha dedicato agli ultimi momenti della vita di Mozart un microdramma con due personaggi, Mozart e Salieri. Proprio da questa pièce prende le mosse la serata musicale che attraverso le letture di documenti originali e ascolti musicali con il Clarionet Ensemble cercherà di dar conto del noir che accompagna la fine di uno dei più grandi geni della storia dell’umanità.

Ore 20.30 Risotto giallo e chiusura dell’edizione 2017
con la chef Federica Camperi, Incomicia per C

******

LE MOSTRE

Gianluca Bucci
Fiori Neri
Le fotografie di Fiori Neri, certamente oniriche, ritraggono una Natura non “bella”, accogliente, rassicurante ma, anzi, a tratti un po’ inquietante. Dove la bellezza è nelle forme ma non nel suggerito. Dove ci sono fiori e piante ma anche erbacce, natura morta e cupi paesaggi. Dove il mondo vegetale (con le sue spine affilate, i rami che si protendono minacciosi, le piante simil-carnivore) può apparire assai più ostile di quello urbano. Con questa serie di immagini Gianluca Bucci ha cercato di indagare il rapporto sempre presente in fotografia tra realtà e trasfigurazione della stessa da parte della macchina fotografica. Quando guardiamo una foto abbiamo sempre presente il rapporto di impronta che la lega all’oggetto fotografato, ma invariabilmente assistiamo anche a uno slittamento di significato: il soggetto fotografato spesso rimanda a qualcos’altro.

Fabrizio Galli
Luoghi di lettura
I libri protagonisti della sedicesima edizione del festival, sono stati fotografati da Fabrizio Galli sugli sfondi naturali più suggestivi del territorio, ideali luoghi di lettura in cui appartarsi alla ricerca di quella tranquillità sempre tanto ambita dal lettore.

I CONCORSI
Poesie dorsali gialle e noir

Cos’è la poesia dorsale? “Mettere dei libri uno sopra l'altro in modo che i titoli si concatenino fino a formare dei versi. Questo è fare poesia dorsale. Si chiama così perché nasce dai dorsi dei libri, non dai titoli”. Al concorso si partecipa creando una propria composizione, che utilizzi libri di genere: gialli, noir o thriller, impilati fino a formare, attraverso i loro titoli – 8 al massimo - una brevissima trama. La foto della poesia andrà poi inviata per mail entro il 10 ottobre all’indirizzo redazione@lapassioneperildelitto.it, indicando nome e cognome dell’autore, oppure alla mail della pagina Facebook del festival.
Le poesie saranno stampate ed esposte durante il festival, per essere votate da una giuria di scrittori e giornalisti. I primi tre classificati saranno premiati in diretta, ottenendo un attestato, libri e buoni per l’acquisto di libri. In caso di mancata presenza al momento della premiazione, il concorrente sarà escluso dalla gara.

Selfie alla Passione. Io e il mio libro su Instagram
Scatta un selfie con libro che hai preferito durante l’edizione 2017, e vinci buoni libro. Durante il festival sarà allestita una postazione, dove il pubblico potrà scattare un selfie. Andrà poi postato il giorno stesso su Instagram con l’hastag #passionedelitto2017selfie
Il vincitore, vale a dire la foto che ha ottenuto più like, sarà proclamato il 22 ottobre e avrà in premio un buono per l’acquisto di libri.

Social:
È possibile seguire il festival attraverso:
la pagina Facebook Lapassioneperildelitto
il profilo twitter #passionedelitto17
Instagram lapassioneperildelitto
il sito internet www.lapassioneperildelitto.it

Media partner:

       


Ogni iniziativa organizzata all’interno della manifestazione – incontri, concorsi, aperitivi – è a partecipazione gratuita

QUANDO E DOVE: sabato 14 e domenica 15 ottobre – LarioFiere (Erba)
INGRESSO: gratuito, compresa la partecipazione agli incontri (fino ad esaurimento posti)
INFO: E-mail redazione@lapassioneperildelitto.it | Web www.lapassioneperildelitto.it
LIBRERIA DEL FESTIVAL: Libri al 7, via Francesco Baracca 7, Carugo (Como)
PROGETTO GRAFICO: Giuseppe Spada, Barzanò (Lc)
SOCIAL MEDIA: Mauro Migliavada
FOOD: Federica Camperi, Incomincia per C

UFFICIO STAMPA FESTIVAL LA PASSIONE PER IL DELITTO
Manzoni 22
Camilla Palma – camilla.palma@manzoni22.it
T: 031 303492

Lariofiere, Viale Resegone, Erba (Co), Tel. 031.637402

Con il sostegno di:
Cellografica Gerosa
Vini Farina